La definizione giuridica

Tutto sulla normativa giuridica sull’amianto

DEFINIZIONE

La Legge n. 257/92 del Parlamento attribuisce le competenze dello Stato italiano per tutto ciò che riguarda “la determinazione e la disciplina delle attività di recupero dei prodotti di amianto e dei beni e dei prodotti contenenti amianto”.

All’articolo 30 viene disciplinato anche il perimetro delle imprese operanti nella bonifica che devono essere sottoposte ad iscrizione al relativo Albo regionale, in particolare il comma 4 cita testualmente “4.

Criteri

Le imprese che svolgono a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti e le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti pericolosi, anche se da esse prodotti, nonché’ le imprese che intendono effettuare attività di bonifica dei siti, di bonifica dei beni contenenti amianto, di commercio ed intermediazione dei rifiuti, di gestione di impianti di smaltimento e di recupero di titolarità di terzi, e di gestione di impianti mobili di smaltimento e di recupero di rifiuti, devono essere iscritte all’Albo.

L’iscrizione deve essere rinnovata ogni cinque anni e sostituisce l’autorizzazione all’esercizio delle attività di raccolta, di trasporto, di commercio e di intermediazione dei rifiuti; per le altre attività l’iscrizione abilita alla gestione degli impianti il cui esercizio sia stato autorizzato ai sensi del presente decreto”.

Il decreto ministeriale (DM) del 6 settembre 1994 riporta i principi per la valutazione del rischio, la sicurezza durante gli interventi di bonifica, le metodologie per le indagini di laboratorio, caposaldo anche i testi di legge seguenti.

Il decreto riporta le norme da rispettare a carattere “prescrittivo” (obbligatorie) e le norme suggerite a carattere “indicativo” (linee guida non vincolanti), inoltre classifica i materiali contenenti amianto distinguendoli in:

Requisiti

  • friabili: facilmente sbriciolabili con la semplice pressione manuale;
  • compatti: duri, sbriciolabili solo con l’impiego di attrezzi meccanici.

I minerali che sono classificati dalla normativa italiana come amianto sono:

  • crisotilo (amianto bianco)
  • amosite (amianto bruno) nome commerciale dei minerali grunerite e cummingtonite
  • antofillite
  • crocidolite (amianto blu) varietà fibrosa del minerale riebeckite
  • tremolite dal nome della Val Tremola in Svizzera actinolite
  • Alle varietà di amianto sono associati diversi livelli di pericolo per la salute.

Link Legge 257/92: http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/97022dl.html

Da oltre 20 anni un punto di riferimento nel settore dello smaltimento amianto

#RomanaAmbiente

Romana Ambiente

Il vostro partner per il Bando Inail ISI 2019
Finanziamenti a Fondo Perduto per la Bonifica dell'Amianto.

La nostra struttura è caratterizzata da un'elevata specializzazione dei propri addetti, da un continuo studio delle problematiche ambientali e da una organizzazione flessibile e rapida.

}

Giorni e Orari

Dal lunedì al venedì
dalle 08:00 alle 18:00
Orario continuato

Indirizzo

Ci troviamo ad
Aprilia (Latina) in
Via Campoleone km 3,4

Telefono

Per info potete
contattarci al numero
(+39) 06 9278592

l

Recapiti

Scrivici all'indirizzo
info@romanambiente.it
o compila il form